Sicurezza bambini: i consigli per evitare guai e allergie con trucchi di Carnevale

Tutti amano il Carnevale, ma nessuno ama i guai causati da trucchi sbagliati o giochi pericolosi!

Carnevale non vuol dire solo costumi. Tra coriandoli, stelle filanti, trucchi esagerati e giochi scatenati, è sempre meglio fare attenzione a qualche importante dettaglio per evitare che una festa si trasformi in uno spiacevole inconveniente.

Il ministero della Salute ha pubblicato un decalogo sulle possibili “insidie”. Il primo consiglio è di non spruzzare schiume e stelle filanti spray negli occhi. Non sono giocattoli e si rischiano danni alla cornea. Meglio evitare di spruzzarle addosso alle persone o sui vestiti, perché potrebbero raggiungere pelle e viso, e di usarle vicino alle fiamme, anche piccole come le candeline da torte. Molti sono infatti infiammabili.

Se si comprano delle maschere decorate con brillantini colorati, bisogna fare attenzione a che questi non si stacchino facilmente, penetrando in occhi, naso e bocca, e ai coloranti contenuti, che possono irritare la pelle. E’ bene controllare anche le piccole parti dei costumi, come i bottoni, che si staccano facilmente e possono finire ingoiati, o i laccetti vicino il collo, che se stretti inavvertitamente possono strangolare.

Se il costume e i gadget hanno cattivo odore, meglio non farli indossare, perchè potrebbero contenere sostanze chimiche tossiche. Quando si acquista un costume bisogna controllare che sia classificato come giocattolo (marchio CE): solo così si ha la garanzia di non infiammabilità.

Circa gadget e accessori delle maschere (come spade, caschi, bacchette magiche, coroncine), accertarsi che non abbiano bordi affilati e parti metalliche taglienti, mentre per i trucchi è meglio usare prodotti ipoallergenici, adatti all’età, controllare la data di scadenza, evitando quelli a basso prezzo e non acquistati nei canali di vendita autorizzati, e magari testarli prima su un lembo della pelle del bambino (generalmente dietro l’orecchio) per verificare una sua eventuale sensibilità.

Per rimuovere tutto, meglio uno struccante delicato. Il trucco, conclude il decalogo, non va messo sulle parti delicate come occhi e bocca.

(fonte: bergamosera.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto